Paradontologia

Paradontologia

La parodontologia si occupa dello studio e del trattamento dell’apparato di sostegno dentale (parodonto): delle gengive, dell’osso e dei legamenti che mantengono il dente attaccato all’osso alveolare. Parodonto, infatti, significa ‘prossimo al dente’. Oggi, purtroppo, le malattie del parodonto sono estremamente diffuse : è un problema dovuto soprattutto al nostro stile di vita, all’alimentazione scorretta e allo stress. La parodontite è, subito dopo la carie, la malattia più frequente che affligge la cavità orale.

Cause della parodontosi

La placca batterica è la causa principale della parodontite. Si tratta di un ammasso di batteri che si deposita sui denti, sulle corone, sui ponti e su altri tessuti presenti nella cavità orale. Provoca la distruzione dell’apparato di sostegno dentale e, se non viene rimosso, porta all’allentamento e alla caduta del dente, e, inoltre, al deteriorimento dell’osso dentale. La placca batterica è soprattutto una conseguenza di una scorretta o mancata igiene orale e di cattive abitudini come il fumo.

SINTOMI DI MALATTIE GENGIVALI O PARODONTITI:

gengive che sanguinano durante il lavaggio dei denti o la pulizia con il filo interdentale gengive arrossate, gonfie o sensibili ritiro delle gengive comparsa di pus in seguito alla pressione della gengiva allentamento dei denti o cambiamento della loro posizione problemi con il montaggio di protesi parziali alito pesante o gusto alterato Quindi, se vi sanguinano le gengive mentre vi lavate i denti o mentre li pulite con il filo interdentale, si tratta di un segno chiaro di infiammazione delle gengive (gengivite), considerata lo stadio iniziale della parodontite. Infatti, se non è curata, l’infiammazione si estende fino a formare una tasca gengivale tra il dente e la gengiva. Il risultato sarà la forma più grave delle malattie dell’apparato di sostegno dentale – la parodontite.

Gli stadi della parodontite:

la gengivite, o stadio iniziale della malattia: le gengive risultano sensibili, infiammate e sanguinano; si forma la placca batterica che, man mano che la malattia progredisce, può trasformarsi in tartaro la parodontite, lo stadio in cui i batteri della placca batterica e del tartaro attaccano i tessuti di sostegno molli prossimi al dente, raggiungendo infine il tessuto osseo la parodontite tardiva, caratterizzata dal ritiro delle gengive, in risposta alla distruzione sempre peggiore dell’osso e dei legamenti peridentali.

Come curare le malattie parodontali

rimuovendo il tartaro e la placca batterica, le due cause principali della malattia applicando una pulizia profonda delle tasche gengivali sciaquando la cavità orale dopo la pulizia con l’aiuto di antibiotici e antiinfiammatori particolare attenzione e cura della propria cavità orale, oltre alla pulizia e all’utilizzo del filo interdentale asportazione chirurgica delle gengive danneggiate (se nessuno dei trattamenti di cura non risulta efficace). Come prevenire: praticando una corretta igiene dentale e orale eliminando regolarmente il tartaro e della placca batterica visitando regolarmente il proprio odontoiatra (due volte all’anno) Lo Studio Dentistico Marino studierà con voi un piano di igiene e pulizia personalizzato e nei casi di patologie ormai sviluppate, valuterà eventuali interventi clinici o chirurgici.